Szabad Népmisszió

Jézus Krisztus tegnap és ma és mindörökké ugyanaz (Zsid.13:8)

nyelv :

Riassunto Luglio 2007 / Ewald Frank




Cari fratelli e sorelle in Cristo, è il fratello Frank che vi parla dal Centro Missionario Internazionale di Krefeld — Germania. Possa il caro Signore essere con voi, con noi, in modo veramente particolare. Noi comprendiamo che il ritorno di Cristo è imminente, il Messaggio dell’ora va avanti e lo scopo viene adempiuto, che tutti i veri credenti siano di un sol cuore e di una sola anima con Cristo e gli uni gli altri, proprio come è stato al principio. Così noi leggiamo in Atti cap. 4, verso 32: «La moltitudine di quelli che avevano creduto era d'un sol cuore e di un'anima sola.»

Cari, specialmente voi fratelli nel ministero, solo se i predicatori, se quei fratelli che hanno un ministero sono uno gli uni gli altri, se ogni ministero è integrato nell’altro, allora il Corpo di Cristo sarà pure uno. In Efesini cap. 4 ci viene parlato dei diversi ministeri che il Signore Dio ha posto nella Sua Chiesa: apostoli, profeti, insegnanti, evangelisti e pastori. Ma ora viene lo scopo, lo scopo, lo scopo: «per il perfezionamento dei santi;» non per raccogliere le decime, non per farsi un gran nome o per dominare sul gregge. Non c’è soltanto un ministero, oggi abbiamo solo un ministero, e quello è il pastore, ed il pastore è il capo, e quello è tutto. Tuttavia, il modello biblico include gli altri ministeri, e se non ritorniamo a quel modello biblico mancheremo il perfezionamento dei santi, e non avremo parte nel ministero che dovrà avere la Chiesa prima che ritorni Cristo.

Cari, sapete, io non sono un nuovo arrivato nel regno di Dio, non sono nel Messaggio da un anno, o dieci, venti, o trent’anni. La prima volta che udii il nome di William Branham fu nel 1949; e dopo naturalmente, come voi sapete, ho avuto il privilegio di essere con il fratello Branham per dieci anni; durante gli anni ’50 e gli anni ’60 ho ricevuto ogni sermone che egli predicava negli Stati Uniti d’America, così sono cresciuto sotto il suo ministero, passo dopo passo, ed ho potuto seguire come egli era guidato, la predicazione e l’insegnamento. Ho ricevuto ogni insegnamento con tutto il mio cuore perché ho saputo fin dall’inizio che egli è un uomo mandato da Dio. E dopo naturalmente ho potuto comprendere che egli è il profeta promesso che doveva venire prima che venga il grande e terribile giorno del Signore.

Tuttavia, qual è lo scopo, lo scopo è di riportarci indietro al principio, per restaurare. E molte volte il fratello Branham ha enfatizzato che il suo ministero è per riportarci indietro alla fede dei padri apostolici, proprio al principio. E perciò, cari fratelli e sorelle, la sua predicazione era in accordo con tutto quello che i nostri fratelli predicavano al principio. Ed io credo con tutto il mio cuore che c’è una Bibbia, un Dio, una Chiesa, una Sposa, un Messaggio. E se noi guardiamo nella Cristianità, abbiamo tantissime chiese cristiane, centinaia di loro; tuttavia un solo Dio, una Bibbia, una fede, un Signore, un battesimo. Dopo, di nuovo abbiamo un solo Messaggio; perché allora ci sono così tante divisioni, così tante direzioni, ed ognuno afferma d’avere rivelazioni speciali, ognuno crede di essere nel giusto, ed alcuni persino escludono altri se non sono d’accordo con le loro rivelazioni e insegnamenti particolari, poiché quelli non saranno nel rapimento. Altri affermano che il Signore è già venuto.

Cari, perché ci sono così tante diverse direzioni nel Messaggio dell’ora? Cari, lo ripeto, c’è bisogno di una chiamata divina al ministero, non solo il profeta promesso ma anche i diversi ministeri sono piazzati tramite una chiamata divina nel Corpo di Cristo, non raccontafavole, non solo testimoni oculari, ma come disse l’apostolo Giovanni: “noi siamo testimoni oculari della Parola della Vita”; noi abbiamo visto, abbiamo udito le cose che Dio ha fatto secondo la Sua Parola. Cari, dopo dobbiamo dire di nuovo ed enfatizzare quello che l’apostolo Giovanni ha scritto in 1. Giovanni cap. 2, verso 21: «Vi ho scritto, non perché non conoscete la verità, ma perché la conoscete e perché tutto ciò che è menzogna non ha niente a che fare con la verità

Un’affermazione veramente importante. Un vero profeta è stato sempre un vero profeta; un falso profeta è stato sempre un falso profeta. Un vero fratello è sempre un vero fratello, dall’inizio alla fine; uno che è falso è falso dall’inizio alla fine. E qui, l’apostolo scrive che i credenti conoscevano la verità e dopo che nessuna menzogna ha origine dalla verità, e questa è un’affermazione veramente importante. La prima menzogna e seduzione è stata nel giardino dell’Eden. Satana personalmente apparve nella forma del serpente parlando con Eva; ed ella diede ascolto a quello che egli aveva da dire, e questo è tutto, tutto lì.

Quello che Dio disse ad Adamo era la verità; quello che Satana interpretò ad Eva era una menzogna; e la morte, il pungiglione della morte era nella prima menzogna, nel primo inganno. E dopo, naturalmente, come tutti noi sappiamo, Adamo fu pure trascinato in quella menzogna e inganno, ed avvenne la caduta. Così, Gesù Cristo il Figlio di Dio, il Quale è la Via, la Verità e la Vita; Egli venne a noi per redimerci, per pagare il prezzo, per schiacciare la testa del serpente, la testa del serpente che era responsabile della prima menzogna, di aver separato l’umanità da Dio. Ed ogni interpretazione separa i credenti da Dio, e questo dobbiamo comprenderlo per sempre: la Parola ci unisce, ci porta insieme; lì Dio ha posto dei ministeri, ci unisce, ci edifica, ci esorta, e noi diventiamo di un solo cuore e di una sola anima. Tuttavia, per essere sinceri, ogni interpretazione ha separato e separato. Volete dirmi che quello che viene da Dio? Assolutamente no, tutto quello che viene da Dio, ogni rivelazione, ogni ministero, ogni cosa che viene da Dio ci riporta indietro a Dio, ci unisce con il Signore stesso ed anche gli uni gli altri.

Cari, Dio ha ordinato in tale maniera che io devo stare con la Parola di Dio eternamente, io rigetto ogni interpretazione senza riguardo a chiunque la porti. Io sono nato dal seme della Parola di Dio, tramite la potenza dello Spirito Santo. E perciò desidero che voi, cari fratelli, ancora una volta, rispettate la Parola di Dio, il Messaggio è la Parola e la Parola è il Messaggio. Il caro Signore vi benedica e sia con voi. Noi abbiamo avuto meravigliose riunioni in questo fine settimana, le persone sono venute da tutta l’Europa, ed io confido che voi siate partecipi della benedizione che Dio ci ha dato. Siate benedetti nel nome santo di Gesù. Amen.